Finestre in legno e legno-alluminio antieffrazione certificate RC2: da oggi disponibili!

 20 Apr 2018   Serramenti antieffrazione

Finestra in legno certificata antieffrazione RC2

Sicurezza certificata da un ente terzo: una garanzia per l’acquirente

Dare la possibilità a tutti di difendere la propria casa dai ladri per noi è diventata una missione: offriamo al cliente ben 3 differenti livelli di sicurezza, e abbiamo studiato varie modifiche tecniche in modo da rendere i nostri serramenti una valida difesa dall’attacco dei ladri, e i risultati si vedono.

Ma come fare per dare al cliente un’informazione oggettiva, in modo da poter essere sicuro che quella che acquista è una finestra veramente antieffrazione?

La normativa EN 1627 distingue la capacità di un serramento di resistere all’attacco dei ladri in varie classi, dalla RC1 alla RC6, un serramento per essere certificato deve aver resistito a varie prove che la norma prevede:

Classificazione EN 1627 Metodi di scasso previsti Utilizzo consigliato
RC1 Tentativi di effrazione eseguiti conazioni fisiche quali calci, spallate, spinte verso l‘alto e tentativi di scardinamento
(si tratta prevalentemente di atti di
vandalismo), lo scassinatore non ha tanto tempo e non è molto esperto
Protezione base per finestre ai piani alti, difficilmente raggiungibili
RC2 I delinquenti tentano
di rompere il serramento avvalendosi di
attrezzi semplici quali cacciaviti,
tenaglie e cunei: hanno a disposizione più tempo e sono mediamente esperti, si preoccupano di non fare troppo rumore per non attirare l’attenzione
Buona protezione, per finestre ai piani bassi
RC3 Oltre agli strumenti previsti per la classe RC2 i delinquenti hanno anche il piede di porco e maggiore tempo a disposizione Protezione ulteriore per serramenti residenziali particolarmente esposti
RC4 Lo scassinatore è esperto e usa inoltre martelli, accette, scalpelli e trapani portatili a batterie: ha molto più tempo e si preoccupa poco di fare rumore Protezione elevata, indicata per esercizi commerciali o residenziali particolarmente a rischio
RC5 Lo scassinatore esperto usa in aggiunta attrezzi elettrici, come trapani, seghe e mole con un disco massimo di 125 mm di diametro, i quali aumentano ulteriormentele possibilità di effrazione. E’ motivato e discretamente organizzato, non si preoccupa del rumore che produce. Protezione molto elevata per banche, gioiellerie
RC6 Lo scassinatore esperto usa ulteriori attrezzi elettrici, di maggiore potenza, come trapani, seghe e mole con un disco massimo di 230 mm di diametro, cioè strumenti con un alto livello di efficacia. Ambasciate militari, banche, caveau

Ovviamente più si sale come classe di resistenza maggiore è il costo del serramento e maggiori sono le limitazioni per il cliente: dimensioni, numero massimo di ante, materiali utilizzabili, e in alcuni casi, comodità di utilizzo. Generalmente in ambito residenziale si usano le prime 3 classi.

La classe RC2 è un buon compromesso tra sicurezza e costi: ecco perché abbiamo deciso di proporla, potendo contare su Certificati ufficiali rilasciati dal Istituto Cert di Treviso, un istituto di prova indipendente.

Finestre in legno certificate RC2: un incubo per i ladri!

Una finestra certificata RC2 vanta delle speciali caratteristiche:

  • Ferramenta antieffrazione AGB CLASSE2, con nottolini a fungo e incontri in speciale acciaio temprato su tutto il perimentro del serramento (vedere figura a fianco)
  • Vetro antisfondamento 4+4.4 con PVB plastico da 1.28 mm
  • Maniglia di sicurezza con serratura
  • Piastrino antitrapano a protezione della serratura
  • Fissaggi speciali su tutto il perimetro del serramento

Con questa certificazione e con le prove effettuate in laboratorio siamo in grado di fornire finestre sia in legno che legno-alluminio, ad un’anta o a due ante: se ti interessa contattaci.

Schema ferramenta a ribalta antieffrazione classe 2

Schema dei punti di chiusura di una finestra con ferramenta antieffrazione CLASSE2. Il numero dei punti di chiusura può variare in base alle dimensioni del serramento.

E se volessi una finestra antieffrazione certificata RC3?

Ad oggi ancora non abbiamo ancora il certificato RC3, ma siamo comunque in grado di dare al cliente un serramento ancora più sicuro di una finestra RC2: una finestra Blindata, che alle caratteristiche di una finestra RC2 aggiunge:

  • Ferramenta antieffrazione AGB CLASSE3 con chiusure a rostro Poseidon
  • Vetro antisfondamento 4+4.6 con PVB plastico da 1.92 mm (al posto di quello 4+4.4)

Sembra interessante? Contattaci!

Schema ferramenta a ribalta antieffrazione classe 3

Schema dei punti di chiusura di una finestra con ferramenta antieffrazione CLASSE3. Il numero dei punti di chiusura può variare in base alle dimensioni del serramento.


ARTICOLI CORRELATI